La Valle dell'Isonzo, un paradiso per le vacanze attive nella natura

Se siete appassionati di attività all'aria aperta, la Valle dell'Isonzo è senz'altro la parte di Slovenia e delle Alpi che dovete visitare. Partite per una straordinaria esperienza acquatica, in kayak e per fare rafting sul fiume Isonzo (Soča), scoprite le bellezze incontaminate dei canyon e il fascino dei tonfani che appassionano pescatori e bagnanti.

Per chi preferisce andare a piedi, è possibile godere di un vasto ambiente di alta montagna e di sorprendenti panorami che spaziano dalle Alpi Giulie fino al mare Adriatico. Risvegliate l'esploratore che c'è in voi, scoprite le perle della natura e l'eredità del fronte isontino e incamminatevi lungo i sentieri escursionistici pianeggianti segnalati. Sempre più ciclisti sono entusiasti dell’eccezionale natura e delle possibilità di andare in bici scegliendo tra percorsi di diverse difficoltà.

Anche quelli che sono alla ricerca di adrenalina non si annoieranno di certo nella Valle dell'Isonzo. È possibile volare in parapendio, prendere coraggio per un lancio col paracadute da un aereo, lasciarsi andare con la più lunga zipline in acciaio di questa parte d'Europa oppure accelerare il battito cardiaco in uno dei parchi avventura.

Se volete concedervi una pausa attiva, recatevi nel pittoresco mondo delle Alpi Giulie, del Parco nazionale del Triglav e del fiume Isonzo (Soča) color smeraldo! Qua sarete entusiasmati dalle straordinarie esperienze attive, che rendono la Valle dell'Isonzo una tra le più amate destinazioni outdoor in Europa.

Un ciclista attraversa la passerella sul fiume Isonzo, lungo il quale scende il kayakerMountainbike, ©Hannes Klausner - AdventuReal

Proprio durante tutte le stagioni potete scegliere l'esperienza attiva che avete voglia di sperimentare. Durante l'inverno potete sciare sulla pista internazionale del Kanin (Canin)-Sella Nevea, concedervi una visita guidata tra i monti, una gita in slitta organizzata, e se siete ferrati in materia anche dello sci-alpinismo e un’arrampicata su ghiaccio. Ogni anno potete partecipare a diversi eventi attivi, tra i quali spiccano il festival Soča Outdoor Festival, la maratona Bovec Maraton e il Festival dell'escursionismo nella Valle dell'Isonzo.

Siete persone attive? Vediamoci nella Valle dell'Isonzo.

 

Natura

La Valle dell’Isonzo è una destinazione in cui la natura si mostra in tutta la sua bellezza. Visitate le numerose attrattive naturali, i fiumi vivaci e puliti, i laghi naturali e artificiali, le affascinanti cascate, le pittoresche gole e le misteriose grotte. Percepite la forza della natura e prendetevi cura del vostro benessere in una delle numerose sorgenti di acqua curativa.

L’incredibile bellezza della natura della Valle dell’Isonzo accompagna il visitatore a ogni suo passo. Vi innamorerete del fiume Isonzo (Soča) dalle acque color smeraldo, dell’incontaminato Parco naturale del Triglav e delle imponenti Alpi Giulie.

Le estese aree naturali protette, il Parco naturale del Triglav, i siti di Natura 2000 e la riserva di biosfera delle Alpi Giulie, vi faranno conoscere ambienti indimenticabili che fanno da sfondo alle più belle perle naturali slovene: il fiume Isonzo (Soča) dalle acque color smeraldo, le selvagge Gole di Tolmin, l’affascinante cascata Kozjak e l’imponente cascata Boka.

Juliana Trail: Tappa 11, Most na Soči - Tolmin (Le gole di Tolmin)Juliana Trail, Le gole di Tolmin, ©Michael Matti

Patrimonio della Valle dell’Isonzo

La storia vivace, le peculiarità delle dimore e dello spazio abitativo e la prima guerra mondiale hanno impresso nella Valle dell’Isonzo un’impronta indelebile. I numerosi musei, tra cui spicca il Museo di Kobarid famoso in tutto il mondo, il ricco patrimonio sacro con la chiesa commemorativa dello Spirito Santo di Javorca importante a livello europeo e le imponenti fortificazioni, come la pittoresca fortezza di Kluže, sono mete turistiche molto visitate che ci raccontano dure storie del passato.

Andate alla ricerca del passato e del patrimonio che hanno contrassegnato per sempre i luoghi che circondano la bellezza color smeraldo. Lasciatevi meravigliare dai musei, dalle chiese, dalle fortificazioni e dalle carrozze del treno museale.

Da sempre la Valle dell’Isonzo è nota anche per il patrimonio montano, l’industria lattiera e quella casearia. Visitate la collezione Od planine do Planike, il caseificio che oggi riempie gli scaffali dei negozi sloveni con il latte di elevata qualità proveniente dalle montagne del luogo. Se invece gradite fare un giro con il treno museale, potete intraprendere un interessante viaggio lungo la ferrovia di Bohinj.

Date un’occhiata alla casa di nascita del famoso poeta sloveno Simon Gregorčič e visitate la casa contadina dello scrittore Ciril Kosmač.

La Valle dell’Isonzo non vi entusiasmerà solo per le numerose esperienze attive offerte ma anche per le ricchezze storiche e culturali che si nascondono in questi luoghi paradisiaci.