Trova l'ispirazione

Trova le attività, le attrazioni e i divertimenti della Valle dell'Isonzo o scegli tra i nostri consigli di viaggio

Organizza la tua visita
Seleziona una data
Seleziona una data
PRENOTA
Scegli la tua esperienza
Comprare un biglietto

Marchio_del_patrimonio_Europeo.png

In alto, sopra l'alveo della Tolminka, si innalza un santuario in legno, la chiesa commemorativa dello Spirito Santo a Javorca, che porta il marchio del patrimonio europeo.

pozor_znak_50px.gif

dal 27 settembre al 20 ottobre

LUNEDÌ-VENERDÌ
chiusura totale della strada per asfaltatura della strada locale
tra le 7.00 e le 17.00
Il resto della giornata durante la settimana e il sabato e la domenica la strada è normalmente percorribile per tutti i veicoli a motore.

La chiesa è consacrata ai caduti Austro-Ungarici difensori del campo di battaglia del fronte isontino (1915 – 1917). Nel 2007, è stata inserita nella lista dei più importanti patrimoni storici e culturali dell'Europa come più bel monumento della Prima guerra mondiale della Repubblica di Slovenia.

Javorca è un monumento di riconciliazione e un esempio unico di secessione

La chiesa commemorativa dello Spirito Santo a Javorca è stata costruita dai soldati austro-ungarici, maestri di diverse arti. Rimane simbolo di appello alla riconciliazione e testimone della forza di unione del creare e costruire collettivamente in campo artistico. Sull'ingresso, si innalza il campanile con una meridiana, lo stemma della monarchia e la scritta PAX (pace).

All'esterno è decorata dagli stemmi delle 20 nazioni che formavano l'Austria-Ungheria, mentre all'interno ci sono delle tavole di quercia che simboleggiano le pagine di un libro dei ricordi con incisi a fuoco, secondo i principi della gerarchia militare, i 2.564 nomi dei soldati austroungarici caduti nei campi di combattimento circostanti.

I progetti per la chiesa, che nel 2016 ha festeggiato il centenario dalla sua costruzione, sono stati realizzati dal pittore viennese Remigius Geylinga, allora sottotenente, mentre la costruzione è stata diretta da Géza Jablonszky, tenente di nascita ungherese. La chiesa è stata restaurata minuziosamente nel 1934, all'inizio degli '80 del secolo scorso, nel 2005 e nel 2016.

Punto panoramico lungo il Sentiero della Pace

La chiesa commemorativa dello Spirito Santo a Javorca non vi entusiamerà solo per la comunicatività storica e per la sua eccezionale architettura. Dalla terrazza panoramica accanto alla chiesa si apre un paesaggio sul maestoso Rdeči rob (Ciglione Rosso) e sull'affascinante versante montuoso di Tolmin-Kobarid. La chiesa è uno dei punti del famoso Sentiero della Pace, che collega i monumenti e i resti della Prima guerra mondiale nella Valle dell'Isonzo.

Tolmin, Javorca

Mappa
Chiudi
1 / 2

Javorca - INFORMAZIONI E GUIDA ⓘ

TIC Tolmin
Petra Skalarja 4, 5220 Tolmin

T: +386 (0)5 380 04 80
E: 
W: www.javorca.info

Resta con noi

Abbonati alla nostra Newsletter e leggi le notizie della Valle dell'Isonzo su eventi, offerte, consigli di viaggio, ...