Cimiteri militari nella Valle dell'Isonzo

Nella Valle dell'Isonzo ci sono sei cimiteri militari in memoria dei soldati caduti sul fronte isontino e come monito su ciò che comporta la guerra per l'uomo e per l'umanità.

Sul fronte dell'Isonzo (1915-1917) in due anni di furiosi combattimenti sono stati uccisi più di 300.000 soldati di diverse nazionalità. La vita sul fronte era penosa, spesso anche fatale. Solo durante l'11a battaglia dell'Isonzo, che è stata la più sanguinosa battaglia finora combattuta in territorio sloveno, sono state perse quasi 50.000 vite. Le spoglie mortali dei soldati sono deposte in più cimiteri di guerra nella Valle dell'Isonzo.