Sorgente caristica di Glijun, Bovec

Le acque dei monti Kanin e Rombon si versano nel torrente GIijun (435 m) che mormora vivacemente e scende verso la cascata Virje e il lago artificiale Plužna.

Accesso alla sorgente del torrente Glijun

Partendo da Bovec prendere la strada che conduce all’abitato Kaninska vas e il villaggio Plužna (circa 3 km). Parcheggiare e proseguire a piedi per il sentiero a destra. Dopo circa mezzo chilometro imboccare la diramazione a sinistra per la cascata Virje. Proseguire oltre il ponte e subito dopo girare a destra e proseguire lungo il sentiero fino alla sorgente Glijun.

Sorgente del Glijun

Una delle sorgenti carsiche più grandi e costanti nella valle del Soča. L’acqua sgorga tra le rocce del letto del torrente Glijun ad una temperatura media di 5,5ºC. La sorgente è una meta molto amata da fotografi ed escursionisti.

Un po’ più in basso rumoreggia la cascata Virje, popolare meta turistica.

Il torrente non è adatto allo svolgimento di attività sportive.