Dolina Soče

chiuderePrenota ora

Forra del Soča presso Kršovec

Nelle vicinanze del torrente Golobar, dove la Valle di Bovec entra nel Parco nazionale del Triglav, il fiume Isonzo (Soča) ha scavato la Gola dell’Isonzo (Soča) presso Kršovec, lunga 150 e larga solo pochi metri.

Le ripide pareti rocciose e la gola ricca di tonfani color smeraldo, lungo la quale scorre lo splendido fiume Isonzo, sono ben visibili dal ponte sospeso in legno, toccato dal sentiero dell’Isonzo (Soča) e dal sentiero Alpe Adria Trail. Dall’altra riva la Gola dell’Isonzo (Soča) presso Kršovec è visibile allo sbocco, dove si è creato un bianco accumulo ghiaioso che sembra poltrire apposta lungo il fiume, ma al tempo stesso rappresenta il punto di ingresso per la navigazione sportiva (essendo un tratto pericoloso, la navigazione è consentita solo ai kayak).

Qualche centinaio di metri più a valle potrete ammirare l’angolino nascosto di Brjeka, se invece vi piace la storia, non perdetevi la visita alla stazione della funicolare per il monte Golobar e percorrete il Sentiero della pace fino ai vicini musei all’aperto.

Gola dell’Isonzo (Soča) presso Kršovec - ACCESSO

Lungo la strada regionale Bovec–Vršič, a circa mezzo chilometro dall’abitato di Kal – Koritnica, si trovano due parcheggi, presso il punto di ingresso e di uscita Kršovec e presso la stazione dell’ex funicolare per il trasporto di legname verso il monte Golobar, da dove un sentiero battuto conduce allo sbocco della gola. Il punto migliore per ammirare la gola è il sentiero dell’Isonzo dall’altra parte del fiume.